2013-10-19 07:00:00

Sulla controversa questione dei compensi per ferie non godute - che ci ha visti a lungo impegnati per affermare che le disposizioni restrittive introdotte con le norme sulla revisione di spesa (art. 5, comma 8, decreto legge 95/12,  convertito  con  modificazioni  dalla  legge  135/12; art. 1,  commi 54, 55 e 56, legge 228/12) devono trovare applicazione solo a partire dall'a.s. 2013/14 - si sta determinando una situazione in cui viene negato il pagamento delle spettanze relative all'a.s. 2012/13.

L'assenza di  istruzioni inequivocabili e i rilievi delle Ragionerie Territoriali del MEF sono alla base di comportamenti che ledono i diritti dei lavoratori sanciti contrattualmente.
Per questo la Cisl Scuola, attraverso le sue strutture territoriali, sosterrà le vertenze che il personale interessato intenderà promuovere. 
Tra gli adempimenti preliminari all'avvio di dette vertenze vi è la richiesta di accesso agli atti per reperire la documentazione necessaria; a tal fine le nostre strutture, cui conviene rivolgersi direttamente per definire le  necessarie azioni di tutela giuridica, possono fornire - a quanti fossero interessati a ricorrere - lo specifico modello di richiesta. Renderemo inoltre disponibile il modello di diffida e messa in mora dell'Amministrazione, primo atto necessario per l'avvio della vertenza.

La nostra struttura territoriale è attivata per la necessaria consulenza legale a sostegno delle vertenze per ottenere il pagamento delle ferie non fruite.

Categoria: